top of page

TESTOSTERONE E LONGEVITÀ

In passato si pensava che il testosterone potesse influire negativamente sull’aspettativa di vita degli uomini, ma un nuovo studio mette in discussione questi risultati.

 

In questo nuovo studio i ricercatori hanno combinato i risultati di 11 ricerche di alta qualità che studiavano l’effetto dei livelli di testosterone sulla durata della vita.

I soggetti sono stati seguiti per almeno cinque anni ed è stato scoperto che coloro i quali avevano livelli di testosterone più bassi avevano in realtà maggiori probabilità di morire precocemente.

Tra le varie cause di morte avvenute durante gli studi, le malattie cardiache erano al primo posto ed è interessante notare come lo stesso processo alla base delle malattie cardiache potrebbe anche contribuire alla disfunzione erettile, ovvero l’incapacità di ottenere e mantenere un’erezione sufficientemente salda per il sesso.

La disfunzione erettile spesso si verifica molto prima dei sintomi di una malattia cardiaca e può fungere da segnale di allarme precoce di problemi cardiaci esistenti o futuri. È noto che il testosterone ha un grande effetto sulla funzione erettile, collegando ancora una volta i livelli di questo ormone alle malattie cardiache.

I livelli di testosterone in genere diminuiscono con l’età degli uomini, scendendo di circa l’1% all’anno a partire dai 30 anni. Questo fenomeno viene talvolta definito menopausa maschile o andropausa.

Questa diminuzione nel tempo è dovuta, almeno in parte, ad un lento declino della capacità dei testicoli di produrre testosterone e ad una riduzione dei segnali che li avvisano. Tuttavia, altri fattori possono accelerare questo declino, comprese le malattie croniche.

Quindi il basso livello di testosterone causa malattie o è causato da esso?

Il testosterone viene abbassato dalla malattia, quindi potrebbe essere un indicatore di una malattia di base che comporta una maggiore possibilità di morte. Ciò è particolarmente vero per le malattie che comportano un’infiammazione a lungo termine, tra cui l’obesità.

Ad aiutare a svelare questa relazione è la situazione riscontrata nei pazienti affetti da cancro alla prostata. Quando il cancro si diffonde, al paziente vengono somministrati farmaci che abbassano drasticamente i livelli di testosterone. Nonostante il miglioramento del cancro alla prostata, questo trattamento aumenta il rischio di infarto e ictus nei pazienti.

Quindi, mentre un basso livello di testosterone può essere un indicatore di malattia, in una certa misura è chiaramente anche un fattore che contribuisce allo sviluppo di malattie future e forse alla morte.

Studi recenti hanno dimostrato che bassi livelli di testosterone sono associati ad un aumento del rischio di morte negli uomini
Testosterone e longevità

La nuova meta-analisi suggerisce quindi che l’aumento del rischio di morte negli uomini è evidente soprattutto quando i livelli di testosterone sono molto bassi.

Considerati i rischi associati al basso livello di testosterone, potresti chiederti se esiste un modo per prevenirli. Innanzitutto, gli uomini dovrebbero certamente cercare di evitare cose che lo riducono, adottando uno stile di vita sano ed evitando di ingrassare. Ma quando i livelli sono bassi, il trattamento per sostituire il testosterone mancante potrebbe essere un’opzione.

Esistono prove crescenti che la terapia sostitutiva con testosterone può aiutare a ridurre alcuni di questi rischi, inclusa la morte per qualsiasi causa e per infarto, in alcuni uomini.

Sebbene la maggior parte delle prove ora suggerisca che non vi sia alcun rischio di malattie cardiache associate alla terapia sostitutiva con testosterone, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se essa possa migliorare la salute del cuore negli uomini.

Anche se potrebbe esserci speranza all’orizzonte sotto forma di testosterone per ridurre il rischio che gli uomini muoiano di infarto, sembra che la strada sarà lunga prima che il trattamento diventi un’opzione comune. Nel frattempo, sarebbe saggio mantenere i livelli di testosterone attraverso uno stile di vita sano.

BeLONGEVITY nasce per aiutare concretamente tutti a conoscere ed applicare queste straordinarie informazioni della scienza.

 
  • Bu B et Al. Associations of Testosterone and Related Hormones With All-Cause and Cardiovascular Mortality and Incident Cardiovascular Disease in Men: Individual Participant Data Meta-analyses. Ann Intern Med, 2024, DOI: 10.7326/M23-2781

  • Fradin J et Al. Review of Cardiovascular Risk of Androgen Deprivation Therapy and the Influence of Race in Men with Prostate Cancer. Cancers (Basel), 2023, DOI: 10.3390/cancers15082316  

  • Golan R et Al. Age-related testosterone decline is due to waning of both testicular and hypothalamic-pituitary function. Aging Male, 2015, DOI: 10.3109/13685538.2015.1052392  

  • Morgentaler A ET Al. Controversies and Advances With Testosterone Therapy: A 40-Year Perspective. Urology, 2016, DOI: 10.1016/j.urology.2015.11.034

  • Rajfer J et Al. Relationship between testosterone and erectile dysfunction. Rev Urol, 2000, PMC: PMC1476110


147 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

1 comentario

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
Obtuvo 5 de 5 estrellas.

Sarebbe interessante sapere se c'è la stessa correlazione anche con le donne.

Me gusta
bottom of page