top of page

NO STRESS

Aggiornamento: 7 nov 2023

Tutti sappiamo che lo stress, si parla di stress percepito, gioca un ruolo negativo sulla nostra salute e di motivi che lo confermano ce ne sono tanti tra cui l’aumento della probabilità di sviluppare il cosiddetto Decadimento Cognitivo Lieve Anamnestico.

Questa condizione, a volte chiamata anche deterioramento isolato della memoria, è una condizione pre-demenza che progredisce fino alla malattia di Alzheimer in circa il 10-15% degli individui che ne soffrono ogni anno.

La ricerca non dice che lo stress in sé causi l’ Alzheimer ma piuttosto che sia un fattore di rischio per il Decadimento Cognitivo Lieve Anamnestico precursore di tutte le condizioni più gravi.

 

Appositi questionari sono in grado di misurare la scala dello stress percepito che valuta lo stress psicologico e cronico dovuto alle circostanze della vita in corso, a possibili eventi futuri e ad altre cause; questi questionari evidenziano che maggiore è il livello di stress dei partecipanti, maggiore è il rischio di sviluppare tale disabilità.

Per ogni aumento del 5% nei punteggi dello stress percepito, il rischio di sviluppare Decadimento Cognitivo Lieve Anamnestico aumentava del 30% e i partecipanti nel segmento di stress più elevato (considerato “stress elevato”) avevano quasi 2,5 volte più probabilità di sviluppare la patologia rispetto alla media combinata degli altri segmenti a stress più basso.

Tutti sappiamo che lo stress, si parla di stress percepito, gioca un ruolo negativo sulla nostra salute
No stress

Queste evidenze forniscono ragioni ancora maggiori per praticare tecniche di rilassamento e cercare di ridurre la quantità di ansia che proviamo, soprattutto quando invecchiamo.

Fortunatamente, lo stress percepito è un fattore di rischio modificabile per il deterioramento cognitivo, rendendolo un potenziale bersaglio per trattamenti basati sulla consapevolezza, su terapie cognitivo-comportamentali e sull’assunzione di molecole selettive. Questi interventi possono rinviare o addirittura prevenire il declino cognitivo di un individuo.

BeLONGEVITY nasce per aiutare concretamente tutti a conoscere ed applicare queste straordinarie informazioni della scienza.

 
  • Mindy KJ et al. Influence of Perceived Stress on Incident Amnestic Mild Cognitive Impairment Results From the Einstein Aging Study. Alzheimer Disease & Associated Disorders, 2016, DOI: 10.1097/WAD.0000000000000125


BeLongevity Convention, 2-3 Dicembre 2023, Roma
BeLongevity Convention



50 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commenti

Valutazione 0 stelle su 5.
Non ci sono ancora valutazioni

Aggiungi una valutazione
bottom of page